La bellissima soubrette, indossatrice, cantante e attrice, è morta all’età di 83 anni nella sua casa di Roma. Fu grande protagonista a teatro e in tv negli anni 50 e 60, affiancando Durano, Dapporto e Bramieri

Tv: morta Marisa Del Frate, soubrette con Macario e Bramieri

Oggi l’intero mondo dello spettacolo è a lutto per la scomparsa della primissima showgirl italiana, Marisa Del Frate. Indossatrice, cantante, attrice, imitatrice, ballerina e conduttrice, Marisa è morta all’età di 83 anni nella sua casa di Roma, dove era nata l’11 marzo 1931. Stava male da tre mesi e , seppur vivesse da sola, i suoi nipoti le sono stati accanto fino alla fine.

Marisa recitò accanto ai più grandi interpreti del varietà televisivo e del teatro leggero, e diventò popolarissima negli anni ’50 e ’60 per le sue apparizioni televisive. Il successo se lo guadagnò con la partecipazione al quiz condotto da Corrado “L’amico del giaguaro”. Nel programma, in cui cantava la sigla che divenne un vero tormentone all’epoca, lavorò anche insieme a Gino Bramieri e Raffaele Pisu, esibendosi insieme a loro in sketches, imitazioni e parodie.

Partecipò alle selezioni per alcuni concorsi di bellezza, e nell’anno 1956 giunse alle finali di Miss Universo. Poi debuttò al Festival di Capri, aggiudicandosi il terzo posto col brano “Se potessi con la musica”, e un anno dopo, nel 1957, vinse il primo premio al Festival di Napoli con un brano di grande suggestione, “Malinconico autunno”. Poi passò per il Festival di Sanremo con le canzoni “è molto facile dirsi addio” e “Ho disegnato un cuore”, che però non riuscì a portare in finale.

Fu ben presto chiamata da Erminio Macario per la rivista “Chiamate Arturo 777”, che la lanciò verso una lunga carriera di soubrette e di attrice di teatro leggero, stando spesso a fianco di Bramieri, Carlo Dapporto e Giustino Durano, i maggiori attori dell’epoca.

Il suo esordio sul grande schermo arrivò invece con la partecipazione ad alcune commedie all’italiana quali Addio per sempre!, Obiettivo ragazze, La ballata dei mariti e Perdono. In tv invece, dopo il successo con Corrado in L’amico del giaguaro, ci riprova con altre trasmissioni come “Il naso finto” e “La trottola” di Corrado e Sandra Mondaini.

Si allontanò poi dal mondo dello spettacolo per alcune sfortunate vicende personali, tornando poi col nuovo genere televisivo degli anni ’80, quello della televendita, per alcune emittenti locali del nord Italia.
Le sue ultime apparizioni in tv sono state come ospite alle trasmissioni di Paolo Limiti “Ci vediamo in tv” e “Alle due su Raiuno”, nel 1977, e nel 2008, nel salotto di “Ricominciare”, programma condotto da Alda D’ Eusanio.