La prima moglie dell’ex Beatles si è spenta ieri all’età di 75 anni perdendo la sua “breve ma coraggiosa battaglia contro il cancro”. A lei Paul McCartney dedicò la canzone Hey Jude

John e Cynthia Lennon

Si è spenta ieri all’età di 75 anni, nella sua casa di Maiorca, Cynthia Powell, prima moglie di John Lennon. In un messaggio pubblicato dal figlio Julian sul sito web si legge che la prima moglie dell’ex musicista dei Beatles “ha perso la breve ma coraggiosa battaglia contro il cancro”.

Cynthia e John si conobbero nel 1957 al Liverpool College of Art e si sposarono nel 1962, quando lei aveva 22 anni e lui uno di meno. Julian nacque la primavera successiva, proprio quando la carriera del marito e della sua band iniziava a decollare. Per questo motivo il manager dei Beatles, per mantenere alto l’interesse dei fan, decise di nascondere che John avesse già una famiglia.

I due si separarono nel 1968 dopo le continue lamentele di Cynthia sull’infedeltà del marito, che lo accusava anche e soprattutto di non essere un padre modello e di fare troppo uso di droghe. Nello stesso anno l’ex Beatles iniziò la sua relazione con Yoko Ono, dalle quale nacque il suo secondo figlio, Sean. Ottenere il divorzio non fu per niente semplice, ma anzi molto doloroso. Il motivo del contendere principale era dovuto soprattutto per gli alimenti da versare. In quel periodo, Paul McCartney, altro componente dei The Fab Four, fu molto vicino a Cynthia e al figlio, e proprio per lei scrisse la canzone Hey Jude.

Dopo il divorzio, Cynthia si risposò per ben due volte, ma solo nei primi anni Ottanta decise di adottare il cognome del marito, diventando così Cynthia Lennon. Nel 2002 sposò Noel Charles, con il quale ha vissuto a Mallorca fino alla sua morte, avvenuta nel 2013. Nella sua carriera di scrittrice si ricordano due libri di memorie: ‘A Twist of Lennon’, in cui racconta proprio del matrimonio con John, e ‘John’ nel 2005, un ritratto della loro vita insieme e dove descrive la quasi totale assenza di rapporto che l’artista aveva col figlio Julian.