L’uomo ha ammesso di essersi addormentato in stiva perché troppo stanco, ma prima di essere estratto incolume ha messo paura a tutti i passeggeri del volo 448 dell’Alaska Airlines, a causa delle urla e dei rumori provenienti da sotto il velivolo

atterraggio d'emergenza

Paura su un volo dell’Alaska Airlines che da Seattle era diretto a Los Angeles. Pochi minuti dopo il decollo l’equipaggio e i passeggeri hanno avvertito dei colpi da sotto il velivolo. Scatta dunque l’allarme e il comandante del volo 448 attua le manovre di inversione per un atterraggio d’emergenza, facendo attivare tutte le procedure di sicurezza del caso. Quando arrivano a terra scoprono che il sorprendente motivo dell’atterraggio improvviso è stato causato da un addetto al carico dei bagagli dell’aeroporto Tacoma di Seattle, che talmente stanco dopo ore e ore di lavoro si era praticamente addormentato prima del decollo rimanendo intrappolato nella stiva del bireattore Boeing 737. Il singolare episodio, su cui adesso si sdrammatizza un pò, ha messo davvero paura a tutti i passeggeri, soprattutto alla luce dei tragici incidenti aerei che si sono susseguiti ultimamente.

L’aereo era decollato da Seattle con 170 passeggeri a bordo ed era in volo da appena 14 minuti, quando tutti hanno avvertito strani rumori e urla provenire dalla stiva. Dopo l’atterraggio d’emergenza l’addetto ai bagagli è stato estratto incolume ammettendo di essersi addormentato improvvisamente perché troppo stanco.

La compagnia aerea ha poi reso noto che il lavoratore, dipendente della società Menzies Aviation, aveva iniziato a lavorare alle 5 ora locale per concludere il turno alle 14.30, e che la stanchezza gli avrebbe giocato un brutto scherzo. Sembra anche che il capo squadra avesse notato la sua assenza prima del decollo chiamandolo al telefono senza ottenere risposta. Ma non si era allarmato molto pensando che fosse rientrato a casa dopo aver finito il turno. L’uomo è stato portato in ospedale per precauzione, ma fortunatamente, risultato in buone condizioni, è stato dimesso quasi subito.