Vedova per sette volte, arrestata con l’accusa di aver avvelenato l’ultimo e settimo marito. Si ipotizzano gli altri sei omicidi

chisako kakehi-2

Indagata una vedova giapponese di nome Chisako Kakehi, accusata della morte dell’ultimo marito. La donna, 67enne, è conosciuta come la vedova nera del Giappone. Per lei questo è il settimo funerale che ha dovuto organizzare per commemorare il suo partner. Per lei 4 matrimoni finiti nel peggiore dei modi e altre tre relazioni con uomini morti prima di prenderla in sposa. Impossibile quindi non avere sospetti e alla settima volta si sono aperte le indagini che hanno portato anche a fare esami autoptici più approfonditi. Il medico scopre che la signora Chisako, in seguito arrestata, ha avvelenato il coniuge con del cianuro, mettendolo molto probabilmente nel cibo. Si ipotizza che la stessa sorte sia toccata anche ai precedenti mariti e partner, ma al momento si indaga esclusivamente sull’ultima morte.
Non è difficile pensare ad omicidi premeditati con lo scopo di accedere alle floride eredità. La donna è infatti oggi multimilionaria dopo aver messo le proprio mani su tantissime proprietà e incassato denaro dalle assicurazioni. I fondi accumulati sembrano ammontare addirittura a 800 milioni di yen, cioè più di 5 milioni di euro.

Il primo marito è morto nel 1994 all’età di 54 anni; il secondo nel 2006 per un attacco cardiaco; il terzo è deceduto all’età di 75 anni nel 2008; mentre il quarto ha perso la vita per una forma ‘anomala’ di tumore. Poi il turno dei ‘fidanzati’: il primo è deceduto per un incidente in moto nel 2012; il penultimo nel 2013 in modo fulmineo dopo una cena al ristorante e l’ultimo avvelenato nello stesso anno e a soli due mesi dal matrimonio.